Malta, cosa vedere in 4 giorni

In quattro giorni avete la possibilità di visitare praticamente tutto! Grazie al volo mattutino fornito dell’ airmalta con partenza da Roma Fco alle ore 7:00 a.m. guadagni sostanzialmente un’intera giornata. In poco più di un’ora atterri a Luqa, unico scalo internazionale dell’isola.

Dall’aeroporto puoi facilmente raggiungere qualsisasi destinazione, grazie ai puntalissimi autobus maltesi che, con solo due euro (biglietto a bordo) vanno in ogni direzione.

1°giorno: il nostro “tour on the road” iniziò a bordo di una Suzuki-Jeep, noleggiata ad un prezzo vantaggioso, dopo una estenuante trattativa. Mi raccomando la guida è all’inglese.  Dopo qualche ora di rodaggio e pratica con la nuova macchina, la prima tappa mattutina è volta alla ricerca delle piscine naturali di St.Peter’s pool, posizionate della zone meridionale, in località Marsaxlokk. Prima di raggiungerle, un breve tratto a piedi vi catapulterà in questo paradiso interamente ricoperto da rocce. Dopo una serie estenuanti di tuffi, nel pomeriggio, durante il ritorno verso st.Julien una tappa nella capitale maltese, La Valletta è un ottimo diversivo per rilassarsi tra shopping e monumenti storici. La prima cosa che salterà all’occhio è la diversità di colori di porte e finestre dei palazzi del centro storico. Una fantasia architettonica che rende l’isola unica nel suo genere.

2°giorno: direzione nord, per visitare un gran bel numero di spiagge, tutte vicine tra loro: Ghajn Tuffieha, Gnejna e Golden Bay si differenziano tra loro per la varietà e colore della sabbia. Dalla Golden-bay, raggiungere un baia molto famosa per aver ospitato un set-cinematografico  è questione di pochi minuti. Si tratta del Popeye village. Vale la pena visitarlo, almeno dall’alto dato che è il posto ideale per famiglie con bambini. Dopo una sosta di 5 minuti, si riparte per Paradise-bay. Prima di arrivare al porto per Gozo, indicazioni ben visibili vi condurranno in una piccola caletta con acqua cristallina. Un luogo ideale per staccare totalmente la spina e restare in pace con se stessi. Inutile ripetere che ogni spiaggia possiede strutture ber organizzate per la ristorazione e per il noleggio lettini ed ombrelloni.

3° giorno: è dedicato alla sorella minore di Malta, ovvero Gozo. Direzione porto di Cirkewwa per il trasferimento sull’altra sponda, dove ci attende una visita a bordo del “sali e scendi” Sightseeing bus. Idea molto suggestiva quella di fermarsi in ogni fermata e risalire dopo 45 minuti sull’autobus successivo. In poche ore puoi vedere i punti più importanti di Gozo. E così via, fino al rientro al porto.

Rientrati a Malta, ci attende la costa orientale, ovvero la baia di st.Paul e la città di Bugibba. Lungo la strada puoi ammirare un panorama mozzafiato. In questa baia sono ancorate migliaia di barche che la fanno da padrona. Prima di raggiungere la piccola cittadina ci soffermiamo in una delle tante piazzole di sosta per ammirare questa cartolina:

4° giorno: approfittiamo di qualche nube mattutina per visitare le città di Rabat e la vecchia capitale Mdina con tutti i loro musei e intrattenimenti vari. Per chiudere in bellezza questo stupendo tour, non rimane che dirigersi verso le isolette di Comino e Cominetto.

Al porto di Cirkewwa troverete tutte le indicazioni per il vostro trasferimento in barca, che in poco più di venti minuti arriverete nella famosissima e gettonatissima Blue lagoon.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...