A spasso nella fiabesca Norimberga

Famosa soprattutto per le sue vicende legate alla seconda Guerra mondiale, Norimberga sembra essere diventata una meta low cost molto appetitosa, sopratutto grazie a voli economici da tutta l’Italia. Con meno di due ore di volo, atterrerete nell’aeroporto  Albrecht Dürer; nuovissimo scalo tedesco, ottimamente collegato con il centro città mediante la metro situata al piano inferiore degli arrivi. La linea rossa U2 è quella che vi porterà all’interno delle vecchie mura già dalla quinta fermata. La singola corsa costa 3 euro ed è valida per 120 minuti. 

Dentro le mura vi sembrerà di stare all’interno di una fiaba, un città completamente ricostruita e ristrutturata, per quanto possibile, dopo la Guerra. Questa sensazione di aria medievale la si percepisce in maniera netta al di là del fiume Pegnitz. Il piccolo centro storico è visitabile a piedi, magari iniziando da una delle 4 torri di controllo.

Il luogo cardine e punto nevralgico della città è la piazza Hauptmarkt; immensa come spazio, dove ogni anno, viene allestita per i mercatini natalizi. Invece, a mezzogiorno in punto di ogni dì,  si assiste allo spettacolo dell’orologio a carillon della chiesa Frauenkirche. Qualcosa di inusuale, molto simile a quello che succede a Praga: si aziona dando vita ad una scena di figure che si muovono automaticamente coinvolgendo numerosi personaggi, dall’imperatore ai musicisti; insomma circa 3 minuti col naso all’insù. Un altro monumento sempre stracolmo di turisti è La Bella Fontana, in tedesco Schöner Brunnen: qui la leggenda​ narra che se si esprime un desiderio ruotando “l’anello d’oro”, il desiderio si realizza.

Dalla piazza, dirigetevi verso il castello medievale di Kaiserburg; una breve passeggiata in salita per arrivare sulla sommità più alta di Norimberga, ammirando uno skyline fatto di tetti a punta e terrazzi sporgenti. Per godersi in piano il panorama, salite sulla torre pentagonale, corrispondente alla parte più antica del castello. Nel riscendere, girando a destra verso Om Olberg raggiungerete una piccola piazza (la Tiergartnerplatz), un vero punto di raccolta per molti turisti ed abitanti della città, molti dei quali, approfittando delle giornata di sole si sdraiano lungo i gradoni sorseggiando dell’ottima birra!

Non appena il sole scende oltre gli edifici, consiglio di raggiungere le rive del fiume, precisamente sul ponte Maxbrucke. Sicuramente uno dei scorci più belli della Baviera, da osservare e fotografare , sopratutto di notte, dove il riflesso dei ponti e delle abitazioni rende l’atmosfera fiabesca e surreale. Attraversando la passarella in legno ritornerete nei pressi della Hauptmarkt.

Se non ci vedete più dalla fame, altro consiglio è di assaggiare le 3 salsicce nel panino, propriamente chiamate 3 im Weckla, nei chioschetti per le vie del centro, oppure in alternativa raggiungere il “cortile degli artigiani” in tedesco Handwerkerhof, un piccolissimo borgo fuori dalle vecchie mura, dove si respira aria familiare e della tradizione tedesca.

Norimberga è anche una città molto vivace durante il weekend, a partire già dal giovedì. Sono presenti molti locali, tra i quali spiccano il Cafè Bar Celona (sulle rive del Pegnitz) ed Alex, sulla terrazza della piazza principale.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...