Un weekend andaluso: Siviglia

L’Andalucia è una terra magica, calda ed accogliente, che non può essere visitata in due giorni poiché le città da visitare son davvero tante! In un weekend qualsiasi di maggio, mi son dovuto accontentare di un fine settimana nella bellissima Siviglia. Giusto un piccolo assaggio di quello che potrebbe essere questo fantastico luogo, spesso caldo come temperatura!

Il mio impatto con la città sevillana iniziò intorno le ore 21.00 presso una delle tante taberne posizionate nei vicoletti del centro storico. Orario insolito per gli spagnoli dato che hanno nel sangue un “fuso orario sbagliato”; la fame era tanta ma anche la sete: cosa di meglio di una buona paella accompagnata da vin tinto!

Il mattino seguente la sveglia suonò molto presto, proprio perché i due giorni a disposizione sembravano già finiti, o quasi… La prima tappa fu una lunga passeggiata nel Barrio de Santa Cruz; adoro camminare in questi spazi stretti, a contatto con la gente del luogo, spiare nelle finestre di chi davvero ci abita. Vicoletti davvero graziosi, arredati con cura e semplicità che rendono l’atmosfera tranquilla e familiare. In alcuni tratti sembra davvero di passeggiare all’interno della medina marocchina: azulejos decorati a mano per richiamare le origini di questo popolo.

Per concludere la giornata, una camminata fino a raggiungere Plaza de Espana è quello che ci vuole; godersela fino al tramonto ha il suo fascino. Ma durante il tragitto non tralasciate nulla al caso perché è ricco di in giardini e grandi fontane che fanno di Siviglia una delle città più belle della Spagna.

A pochi passi dal centro storico, troverete un lungofiume moderno ed attrezzato con percorsi ciclabili e pedonali; non solo, ma è anche il punto di ritrovo per migliaia di giovani durante le lunghe notte andaluse, in quanto è una zona ricca di bar.

Girovagando per il centro, vi imbatterete sicuramente in una grande copertura in legno lamellare: è il Metrosol Parasol, architettura contemporanea progettata dall’Architetto J.Mayer, che rappresenta un’enorme parasole; consente di far trapassare l’aria e proteggere la piazza dal caldo torrido. Si trova esattamente in Plaza de la Encarnacion. E’possibile salire su per un breve tour in qualsiasi ora, anche di notte con un costo del biglietto di 3 euro.

Sono tante le attrazioni che Siviglia è in grado dare al turista viaggiatore; molto interessante è il tour all’interno nella Plaza de Toros; è proprio al suo interno che si svolgono le più importanti corride. Il costo del tour con guida è di 8 euro per circa 40 minuti. L’arena si trova a pochi metri dal fiume, nei pressi della Torre dell’Oro.

Come ultime tappe ci sono i giardini dell’ Alcazar Reale e la Cattedrale dove la fila nelle ore di punta e nei giorni festivi è immensa. Fermatevi a guardare i balletti di Flamenco che troverete in ogni angolo della città, sono davvero originali nel loro genere.

Invece, per chi avesse la possibilità di più giorni a disposizione, consiglio di visitare Jerez, Malaga, Granada, Marbella e Cordoba; magari effettuando un tour ad anello in macchina o mezzi locali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.