Norimberga, piccolo gioiello della Baviera

In questo articolo vi parlo di come passare un weekend qualsiasi in una delle tanti città europee.

Una meta assolutamente low-cost, con tantissimi voli a prezzi bassi che partono dall’Italia verso la Germania; uno di questi è il volo per Norimberga, piccolo gioiello della Baviera. Città ricca di storia, come documentano tantissimi libri inerenti il secondo conflitto mondiale, ma una città che vive ogni giorni, con un pensiero al passato, ma con occhi verso il futuro.

Come arrivare in centro: una volta atterrati nel piccolo ma nuovo aeroporto di Norimberga, raggiungere il centro storico o la meta desiderata è davvero facilissimo. La metro si trova al piano seminterrato non appena usciti dalla struttura. In meno di 20 minuti si raggiungono le fermate all’interno delle mura antiche. Facile orientarsi grazie alle 4 torri presenti in città;

Dove dormire: da qui parte la vostra ricerca dell’albergo, o meglio ostello, visti i costi leggermente più alti rispetto alla norma. Consiglio di dormire presso il Five Reasons Hostel & Hotel; una scelta giovane e consapevole di trovarsi all’interno di spazi moderni e pulizia eccellente. Ecco, questa struttura è situata a due minuti dalla fermata della metro Opernhaus.

Cosa fare: la città offre anche troppo per le sue modeste dimensioni, ed è visitabile in due giorni in ogni sua sfumatura. La città vecchia è sinonimo di fascino medievale, racchiusa all’interno di vecchie mura in ottimo stato di conservazione, che vede il suo punto più alto nel castello di Kaiserburg. Merita sicuramente una visita, anche se piccolino è molto apprezzato dal punto di vista architettonico. La prima tappa del vostro tour potrebbe partire proprio da qui, da punto più alto, per poi riscendere ed ammirare numerosi scorci di questa bellissima città.

Una peculiarità di questa città, che ritroverete nel 90% delle abitazioni del centro storico, è la tipologia costruttiva con la quale sono state edificate e poi ristrutturate dopo la seconda guerra mondiale. Tralicci in legno a vista, colorati a seconda dei casi, che donano vivacità alla facciata e creano un attrazione, sopratutto fotografica per i turisti.

Riscendendo verso valle, dopo aver attraversato meravigliosi ponti in legno, raggiungerete la Hauptmarkt piazza principale della città dove, ogni giorno alle 12 in punto, si assiste allo spettacolo dell’orologio a carillon della chiesa Frauenkirche. Qualcosa di inusuale, molto simile a quello che succede a Praga: si aziona dando vita ad una scena di figure che si muovono automaticamente coinvolgendo numerosi personaggi, dall’imperatore ai musicisti; insomma circa 3 minuti col naso all’insù. Sempre nella stessa piazza, una fontana molto curiosa attrae numerosi curiosi: si tratta della Bella Fontana, in tedesco Schöner Brunnen: qui la leggenda​ narra che se si esprime un desiderio ruotando “l’anello d’oro”, il desiderio si realizza.

Cosa mangiare: se non ci vedete più dalla fame, altro consiglio è di assaggiare le 3 salsicce nel panino, propriamente chiamate 3 im Weckla, nei chioschetti per le vie del centro, oppure in alternativa raggiungere il “cortile degli artigiani” in tedesco Handwerkerhof, un piccolissimo borgo fuori dalle vecchie mura, dove si respira aria familiare e della tradizione tedesca.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.