Slovenia, #day1 tra Pirano e Portorose

Uno dei viaggi “on the road” più entusiasmanti ed intensi che abbia mai fatto.

La Slovenia è adatta a questa tipologia di viaggio, poiché ha tutte le caratteristiche per essere vissuta in questa modalità. Bella, tortuosa e ricca di cose e paesi da vedere, con paesaggi che cambiano scenario da una curva all’altra; e poi è vicinissima all’Italia. Nella bella stagione è davvero un piacere vedere così tanto verde ovunque…. e dico davvero ovunque!

Il primo passo per sentirsi con un piede in terra slovena, è acquistare il bollino autostradale, la cosiddetta “vignetta” da apporre obbligatoriamente sul parabrezza della vostra auto. Il costo per due settimane è irrisorio se confrontato con i pedaggi italiani. Ora si che si può attraversare il confine senza alcun problema.

Nel sud della nazione si possono scoprire delle realtà davvero molto suggestive e caratteristiche. L’impatto dalla strada è devastante: piccoli borghi con tetti rossi che si affacciano sul mare lungo un tratto di costa frastagliata, che va da Capodistria, passando per Isola, Portorose fino a raggiungere il gioiello Pirano. Tutte località marittime che si affacciano sul mar Adriatico.

Pirano è la città più bella della costa slovena, una città pittoresca con un piccolo porticciolo che la rende marinara e cosmopolita. Il suo centro storico è fotogenico, grazie alla sua posizione rispetto al livello del mare. Passeggiate ed inoltratevi tra le sue mura e vi accorgerete di essere in un quadro artistico. L’ingresso alla città è a pagamento, ovvero paghi il parcheggio prima del check-point. Nel piccolo porto verrete catturati dalla tranquillità e pazienza in cui i marinai sistemano le reti da pesca per il mattino seguente.

Portorose, è rinomata invece per i suoi centri termali e casinò; è vicinissima a Pirano e distano appena 5 minuti di auto. Ha una spiaggia libera che consente il facile accesso a tutti i visitatori, ed inoltre è rinomata per i suoi alberghi di lusso, infatti è definita proprio come la piccola Montecarlo slovena.

Isola o Izola è un’antica città di pescatori, d’altronde il loro comune denominatore è proprio il mare. Rispetto al porto di Pirano vanta sicuramente un più grande e moderno scalo navale, ma la città, al suo interno conserva sempre l’aspetto tipico medievale, con strette vie e case addossate.

Insomma, un piccolo, primo assaggio di quel che sarà il mio viaggio “on the road” in Slovenia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...